Giardinetti di Sant’Andrea, Grigoletto ci reputa squallidi e volgari, rispondiamo volentieri

Treviso, 20 luglio 2017 – Martedì verso sera, con l’aiuto di alcuni residenti in zona, il comitato chiude simbolicamente i giardinetti di Sant’Andrea chiedendo che venga messa la parola fine al degrado della zona.

Il vice sindaco Roberto Grigoletto ci risponde, dicendo che è un gesto squallido e volgare, definendoci politicamente molto etichettati ed in cerca di voti.
Rispondiamo volentieri all’esponente PD: non siamo assolutamente in cerca di voti (per che elezioni poi?), ne tanto meno politicamente schierati (al nostro interno scorrono varie correnti politiche, siamo un comitato ricordiamo, un vice sindaco dovrebbe saper bene come funzionano i comitati cittadini).

Ma torniamo al perchè della nostra iniziativa. Postiamo di seguito un’immagine con solamente 10 titoli, facilmente ricercabili su google, di alcuni articoli riguardanti i giardinetti di Sant’Andrea, oggetto della questione.

Secondo noi di squallido e volgare c’è solamente il fatto di vedere la nostra città, Treviso, ridotta in queste condizioni da un’amministrazione comunale che tutto fa, fuorchè il bene dei propri Cittadini. Una città allo sbando, con alcune zone, come quella dei giardinetti, ridotte al degrado più totale, in mano ad immigrati, clandestini e sbandati di vario tipo. E l’unica cosa che fa il vice sindaco ed assessore alla sicurezza per risolvere il problema è un’ordinanza anti alcol? Volgare e squallido è il modo in cui Grigoletto prende in giro i Trevigiani. Volgare e squallido (e ci aggiungiamo pure incompetente) è il modo in cui Grigoletto esegue il suo lavoro, ben pagato dai Cittadini trevigiani, di assessore alla sicurezza, viste le lamentele di gran parte dei Cittadini.

E pensare che proprio Giovanni Manildo Sindaco in campagna elettorale aveva dichiarato di voler togliere le recinzioni ai giardinetti come schiaffo alle precedenti amministrazioni. Se questi sono i presupposti, forse è meglio che Grigoletto pensi a come alzare ancora di più la cancellata, visto che altre soluzioni non riesce a trovarne per sistemare i problemi della zona, forse è meglio prevenire, e lasciare che a curare i suoi danni sia la prossima giunta che verrà.
Comitato PRIMA I TREVIGIANI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *